DATA ULTIMO BU CON MODIFICHE
03.02.2023
(Bollettino ufficiale 4/2023)
>

329

805.110

Numerazione precedente
6.3.3.1.1
< >
 Regolamento del Consiglio di Stato sul servizio medico nelle zone di montagna del 26 gennaio 1999 (RMont)

Regolamento

sul servizio medico nelle zone di montagna

(RMont)[1]

(del 26 gennaio 1999)

 

IL CONSIGLIO DI STATO

DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

 

vista la legge sul servizio medico nelle zone di montagna del 5 novembre 1997 (LMont),

decreta:

Istanza amministrativa e di vigilanza

Art. 1[2]1L’Area di gestione sanitaria è l’istanza designata dal Consiglio di Stato per l’applicazione della LMont.

2Essa esercita l’attività di vigilanza sullo svolgimento del servizio medico nelle zone di montagna.

 

Caratteristiche della convenzione

Art. 2Nel modello di convenzione di cui all’art. 3 cpv. 1 lett. b) LMont sono stabiliti in particolare:

a)gli impegni che il medico contraente deve adempiere per garantire il servizio nella circoscrizione su tutto l’arco dell’anno;

b)l’espressione “medico contraente” può riferirsi a un solo medico, a più medici o a un circolo medico;[3]

c)l’indennità di cui ha diritto il medico contraente, tenuto conto della vastità della circoscrizione e delle condizioni topografiche che la caratterizzano, nonché le modalità di versamento della stessa;[4]

d)la durata della convenzione e le condizioni di disdetta.[5]

 

Obblighi del medico contraente

Art. 31Il medico contraente si impegna a garantire il servizio medico-sanitario sull’arco di tutta la giornata e per tutto l’anno nei riguardi delle persone che risiedono in forma stabile o soggiornano transitoriamente nella circoscrizione di sua competenza.

2Esso si impegna in particolare ad eseguire consultazioni e visite ai pazienti in base ai disposti contenuti nella convenzione e agli accordi intervenuti tra il medico stesso e i Comuni che formano la circoscrizione.

 

Assenza del medico contraente

Art. 41In caso di assenza per giorni di riposo, vacanze, servizio militare, malattia, infortunio, aggiornamento o altro, il medico contraente affida a proprie spese l’incarico di svolgere il mandato che gli è stato affidato ad un altro medico autorizzato all’esercizio dall’Autorità cantonale.

2Di quanto previsto al cpv. 1 devono essere tempestivamente informati:

a)l’Autorità cantonale di vigilanza;

b)i Municipi dei Comuni interessati, affinché questi abbiano ad informare in modo conveniente la popolazione.

 

Versamento dell’indennità

Art. 5[6]L’indennità di cui all’art. 5 cpv. 1 LMont è versata dall’Area di gestione sanitaria in rate mensili posticipate.

 

Contributi sociali

Art. 6[7]1L’indennità di cui all’art. 5 cpv. 1 LMont è assoggettata ai contributi sociali ai sensi dell’AVS/AI/IPG/AD e della LAINF per gli infortuni professionali.

2Il Cantone effettua il riversamento dei contributi sociali agli enti assicurativi o ne verifica l’attuazione.

 

Art. 7[8]

 

Entrata in vigore

Art. 8Il presente regolamento è pubblicato nel Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi del Cantone Ticino ed entra immediatamente in vigore.[9]

 

 

Pubblicato nel BU 1999, 22.


[1]  Titolo modificato dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121.

[2]  Art. modificato dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121; precedente modifica: BU 2011, 130-171.

[3]  Lett. modificata dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121.

[4]  Lett. modificata dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121.

[5]  Lett. introdotta dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121.

[6]  Art. modificato dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121; precedente modifica: BU 2019, 421.

[7]  Art. modificato dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121; precedente modifica: BU 2019, 421.

[8]  Art. abrogato dal R 4.5.2022; in vigore dal 1.1.2022 - BU 2022, 121; precedente modifica: BU 2011, 130-171.

[9]  Entrata in vigore: 29 gennaio 1999 - BU 1999, 22.