> Scheda > Asilo nido comunale - LOCARNO

Asilo nido comunale - LOCARNO

Indirizzo:

Via - Casella postale:via d'Alberti 18
CAP:6600
Localita:Locarno
Telefono:091 756 33 80
Fax:
Natel:
Indirizzo e-mail:nido.infanzia@locarno.ch
Sito internet:
Distretto:Locarno



Generalità del responsabile:

Nome e cognome:Daniela Manfredi
Formazione:Educatrice della prima infanzia
Telefono:091 756 33 80
Natel:
Indirizzo e-mail:manfredi.daniela@locarno.ch


Referente giuridico
Municipio della Città di Locarno


Elenco dei servizi e delle attività offerte dal referente giuridico
Asilo nido comunale, via d'Alberti 18, 6600 Locarno; Pre e doposcuola, via d'Alberti 18, 6600 Locarno.


Descrizione del servizio o dell'attività

Descrizione:
Accoglienza di bambini di età compresa fra 2 mesi e 6 anni in base alle direttive cantonali e comunali vigenti.

Obiettivi:
Offrire ai bambini un ambiente idoneo alla loro crescita psico-fisica, affettiva, relazionale, intellettuale, in breve alla loro evoluzione globale. Offrire ai genitori un luogo di collocamento, vuoi per necessità semplicemente lavorative, vuoi per altri bisogni o esigenze che caratterizzano ogni specifica situazione.

Modalità organizzative:
1 nucleo educativo per bambini di età compresa fra 2 mesi e 18 mesi; 2 nuclei educativi per bambini di età compresa fra 15 mesi e 3 anni e mezzo.

Orari e giorni di apertura:
Dal lunedì al venerdì, dalle 06.30 alle 18.30.

Chiusura per vacanze (durata e periodi):
Vacanze scolastiche natalizie, ultima settimana di luglio e prime 3 di agosto.


Utenza

Anni:Bambini di età compresa fra 2 mesi e 3 anni e mezzo.
Numero dei posti a disposizione:63 posti a tempo pieno

Condizione per l'ammissione:
Essere residenti nel Comune di Locarno.

Modalità per l'iscrizione:
Richiesta di ammissione da parte della famiglia (nelle sue diverse tipologie) oppure di un servizio o ente pubblico o privato competente direttamente presso il Nido.

Retta:
In base al reddito

Modalità di pagamento:
Fatturazione mensile da parte dell'amministrazione comunale del comune di Locarno.

Possibili sussidi o contributi a favore dell'utenza:
La famiglia che colloca il figlio presso un nido dell'infanzia, riconosciuto sussidiabile dal Cantone in base alla Legge per le famiglie, può ottenere un contributo alle spese di collocamento (ai sensi dell'art. 3 cpv. 4 lett.b) della Legge per le famiglie). Il diritto al contributo è stabilito in base alla legge sugli assegni di famiglia (Laf). Il contributo massimo previsto ammonta a fr. 770.- al mese sulla base del decreto emanato dal Dipartimento della Sanità e della Socialità del 10 luglio 2006.

Modalità di richiesta dei sussidi e dei contributi a favore dell'utenza:
Per informazioni sulle condizioni e le procedure di richiesta la famiglia deve rivolgersi direttamente alla Cassa cantonale per gli assegni famigliari presso l'Istituto delle Assicurazioni Sociali (IAS), 6501 Bellinzona, ai numeri 091 821 92 33/34/35.


Personale

No. operatori (% tempo di lavoro) e formazione:
2 educatrici della prima infanzia diplomate (100%); 1 puericultrice diplomata (100%); 5 puericultrici diplomate (50%); 1 insegnante di scuola dell'infanzia (100%); 1 insegnante di scuola elementare con funzione di educatrice (50%).

Rapporto numero personale/utenti:
Rapporti medi abituali: 1 educatore ogni 4 bambini fino a 15 mesi; 1educatore ogni 6 bambini dai 15 mesi ai 3 anni; 1 educatore ogni 10 bambini dai 3 ai 6 anni.


Verifica della qualità

Documentazione sul servizio o l'attività a disposizione dell'utenza:
Prospetto informativo, regolamento dell'Istituto (Direttive per la gestione dell'Asilo nido comunale, 1984).

Strumenti di valutazione:
Incontri regolari quindicinali, uno dei quali coordinato da una psicoterapeuta privata, incontri di équipe, incontri individuali.

Procedura di reclamo per l'utenza:
Le procedure di reclamo possono essere inoltrate verbali o scritte, tramite la direzione o se del caso direttamente al Municipio.
Ricerca del servizio o dell'attività
Scegli un distretto:


Denominazione di attività

Scegli un comune

Scegli un'età

Scegli un'attività