> Prima della nascita > GRAVIDANZA E LAVORO > Divieto di licenziamento

Divieto di licenziamento

Il datore di lavoro non può disdire il rapporto di lavoro di durata indeterminata di una lavoratrice, né durante la gravidanza, né durante le 16 settimane dopo il parto. Questo divieto vale indipendentemente dal motivo della disdetta (legato o meno alla maternità). Il periodo di divieto di licenziamento non si applica nei seguenti casi:
  • se il rapporto di lavoro viene disdetto con effetto immediato per cause gravi;
  • se la disdetta giunge durante il tempo di prova;
  • se le parti pongono fine al rapporto di lavoro di comune accordo;
  • se il rapporto di lavoro ha durata determinata e scade alla data convenuta senza che sia necessario disdirlo.


    Ricerca del servizio o dell'attività
    Scegli un distretto:


    Denominazione di attività

    Scegli un comune

    Scegli un'età

    Scegli un'attività